€0.00

Nessun prodotto nel carrello.

Turismo in Brianza: cosa vedere a Cesano Maderno

ADV

Per la nostra rubrica “Turismo in Brianza” oggi vi proponiamo cosa vedere a Cesano Maderno!

Con una popolazione di quasi 40.000 abitanti, Cesano Maderno rappresenta uno dei centri più significativi della provincia di Monza. Il comune si estende su un territorio che include diverse frazioni, tra cui Molinello, Binzago, Cassina Savina, Villaggio Snia, Cascina Gaeta e Sacra Famiglia.

La Chiesa dei Santi Ambrogio e Carlo

La chiesa è dedicata ai Santi Ambrogio, patrono di Milano, e Carlo Borromeo, arcivescovo di Milano nel XVI secolo e figura di grande importanza nella storia della Chiesa cattolica.

- Advertisement -

La sua costruzione risale al XVII secolo, anche se subì diverse modifiche nel corso dei secoli successivi. L’edificio presenta uno stile architettonico barocco con influenze rinascimentali.

Al suo interno si possono ammirare diverse opere d’arte, tra cui dipinti, statue e affreschi.

La chiesa è un importante punto di riferimento per la comunità cattolica di Cesano Maderno ed è sede di celebrazioni religiose, tra cui messe, matrimoni e battesimi. È anche un luogo di interesse storico e artistico per i visitatori che desiderano conoscere il patrimonio culturale della zona.

Il portale di ingresso al borgo storico

All’incrocio con corso Roma si può ammirare il maestoso portale trionfale che conduce al nucleo storico di Cesano Maderno.

Questo magnifico ingresso monumentale, costruito intorno alla metà del XVII secolo in stile barocco, era originariamente concepito per accogliere gli ospiti dei nobili conti Borromeo Arese, i quali erano i proprietari di Palazzo Arese Borromeo.

ADV

È interessante notare che nel 1797, durante il suo regno, anche Napoleone Bonaparte visitò questo palazzo, lasciando così un segno significativo nella storia locale.

Gli affreschi della città: ecco cosa vedere a Cesano Maderno

Passeggiando per la città di Cesano Maderno potrai vedere diversi affreschi sulle pareti degli edifici.

Il primo si trova vicino al portale citato sopra, e ritrae come era l’aspetto dell’incrocio intorno al XIX secolo. Su di esso è rappresentato l’Oratorio della Beata Vergine Addolorata al Foppinino, che però non si trova più in questa città dato che è stato distrutto dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Il secondo affresco lo potrai trovare in Via San Carlo. Questo raffigura  la Madonna con Cristo morente. Fu realizzato negli anni Ottanta dall’artista Mario Bogani.

In Via Novara potrai ammirare un altro affresco storico dedicato all’antico oratorio San Carlo e, subito affianco, un altro dipinto di San Carlo Borromeo che impartisce la comunione ai malati.

Opera “Il sole siamo noi”

Accanto all’ingresso del Giardino Arese Borromeo in largo Sebastiano D’Immè, si erge un’opera d’arte di grande significato intitolata “Il sole siamo noi”, realizzata dallo scultore Antonio La Gamba.

Quest’opera è stata creata in memoria di tutti i Carabinieri che hanno perso la vita nell’adempimento del proprio dovere.

ADV

L’opera rappresenta un omaggio commovente a questi coraggiosi uomini e donne che hanno sacrificato la propria vita per garantire la sicurezza e il benessere della comunità. “Il sole siamo noi” cattura l’essenza della loro dedizione e del loro coraggio attraverso una rappresentazione artistica potente e suggestiva.

La Chiesa di Santo Stefano

La Chiesa di Santo Stefano è un edificio di culto situato a Cesano Maderno, e la sua costruzione fu completata negli anni ’30 del secolo scorso.

Il progetto architettonico dell’edificio è stato realizzato da Spirito Maria Chiappetta, un rinomato progettista che ha lavorato anche su altre importanti opere sacre della zona.

La Chiesa di Santo Stefano, con il suo design unico e distintivo, riflette lo stile architettonico e artistico di Chiappetta. L’edificio presenta una combinazione di elementi tradizionali e contemporanei, creando un’atmosfera di sacralità e spiritualità.

Palazzo Borromeo

Palazzo Borromeo è un imponente edificio storico situato a Cesano Maderno.

Il palazzo ha origini antiche, risalenti al XIII secolo, anche se nel corso dei secoli ha subito numerosi interventi e modifiche. L’edificio è stato la dimora della nobile famiglia Borromeo, una delle famiglie più influenti e potenti d’Italia.

Dal punto di vista architettonico presenta uno stile rinascimentale e barocco, con dettagli decorativi elaborati e una facciata maestosa.

Oltre alla sua bellezza artistica, Palazzo Borromeo è anche famoso per il suo parco circostante, noto come il Giardino Arese Borromeo. Questo splendido giardino paesaggistico risale al XVIII secolo e offre un’oasi di tranquillità e bellezza naturale.

Se ti è piaciuto l’articolo su cosa vedere a Cesano, non perderti altri articoli sul nostro blog.

Invece, per rimanere sempre aggiornato sulla Brianza segui le nostre pagine Instagram Facebook.

Fonte foto: wikipedia.

ADV LINK

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI

SEGUICI SUI SOCIAL

ADV

SHOP

ADV

POTREBBE INTERESSARTI