Sport

Nuoto club Monza raggiunta e battuta alla prima di campionato dai cugini milanesi

Pubblicato il
CUS GEAS MILANO - NUOTO CLUB MONZA 6-5

Nuoto club Monza raggiunta e battuta alla prima di campionato dai cugini milanesi

CUS GEAS MILANO – NUOTO CLUB MONZA 6-5 (1-1, 1-1, 2-3, 2-0)

CUS GEAS MILANO: Partesana, Sciarrone (1). Giusti, Delle Monache (1), Arena, Anesini (1), Campagnoli, Talamonti (1), Andaloro (2), Foroni, Corradini, Gobbi, Achilli.

NUOTO CLUB MONZA: Cozzi, Bommartini (1), Orsenigo, Catalano, Bolzoni, Ingegneri, Mazza (1), Dilernia, Montrasio, Erbicella (1), Barzon (2), Squintani, Celli.

Espulso nel secondo quarto per proteste l’allenatore NCM Frison.

Il terzo debutto in serie B lascia l’amaro in bocca ai granchi del Nuoto Club Monza, raggiunti e superati nel quarto tempo dai cugini milanesi del Cus Geas, squadra reduce da una campagna acquisti importante con l’obiettivo di un campionato di vertice.

I biancorossi hanno sfiorato la vittoria bloccando fino a metà gara sul pareggio i pallanuotisti milanesi rispondendo poi con un break di +3 al doppio vantaggio avversario nel terzo tempo. Ai padroni di casa è bastato poi approfittare nell’ultimo quarto di due superiorità numeriche per infilare le reti decisive e a contenere l’ultimo assalto monzese.

Sconfitta a parte, c’è soddisfazione tra i granchi: “Siamo riusciti a tenere testa e a sfiorare la vittoria contro una squadra che vuole dominare il campionato. Direi che ci sono ottimi segnali anche per noi. Dopo due salvezze, quest’anno puntiamo a conquistare una delle quattro piazze playoff a disposizione” ha commentato il nuovo tecnico monzese Fabio Frison, la cui espulsione per proteste – la prima della sua carriera – forse ha pesato nel prosieguo del match.

“Usciamo a testa alta dalla sfida con Milano – conclude il capitano monzese Matteo Dilernia – Avremmo potuto fare nostra la posta intera ma nonostante la concentrazione e l’attenzione ai dettagli tecnici e di gioco, abbiamo commesso qualche errore pagato a caro prezzi, specie con l’uomo in meno.



Sabato 27 alle 18.15 alla “Pia Grande” i monzesi ricevono la visita del Sea Sub Modena, vincitori all’esordio contro Libertas RN Perugia.

I risulati della Prima Giornata del Girone 2 di Serie B.

 

  • Mestrina Koinè Venezia – Nuoto Bergamo Alta 8-6
  • Waterpolo Verona – Pallanuoto Como 5-4
  • Sea Sub Modena – Libertas RN Perugia 7-3
  • Varese Olona Nuoto – Brescia Waterpolo 6-13

La classifica

Brescia Waterpolo, Sea Sub Modena, Waterpolo Verona, Mestre Koinè Venezia e Cus Geas Milano: 3 Punti

Nuoto Club Monza, Varese ON, Pallanuoto Como, Nuoto Bergamo Alta. Libertas RN Perugia: 0 Punti

IL NUOVO TECNICO FRISON: “OGGI ESPULSO PER LA PRIMA VOLTA IN CARRIERA MA ORA PENSIAMO AD UN POSTO PER I PLAY OFF. POSSIAMO FARCELA”

Esordio in Serie B con la prima espulsione in 19 anni di pallanuoto per Fabio Frison, il nuovo tecnico del Nuoto Club Monza: “Ho protestato per un fallo non rilevato dall’arbitro che per tutta risposta mi espulso a metà del secondo tempo. Dovevo stare più tranquillo perché mi aveva già ammonito”.

Nominato in autunno alla guida della prima squadra, il 35enne Frison – attuale direttore tecnico dei “granchi” biancorossi – è stato l’allenatore che per due anni consecutivi ha portato l’Under 17 NCM sul podio più alto del campionato lombardo e a partecipare alle finali nazionali mai sfigurando contro le giovanili dei colossi della pallanuoto italiana.

Cartellino rosso a parte, quali sono le prime indicazioni emerse dopo il derby con i cugini milanesi?

“Nonostante la sconfitta, la squadra c’è e ha dimostrato di saper combattere anche contro una compagine rinforzata da una grossa campagna acquisti e che sarà una protagonista del campionato”.

Dopo le vittoriose battaglie per salvezza delle ultime due stagioni, quali sono gli obiettivi di quest’anno?

La nuova formula prevede che le prime quattro classificate sulle 10 del nostro girone potranno partecipare ai play off per l’A2. Noi vogliamo essere tra queste. Sappiamo che molto probabilmente le prime due saranno Brescia e Milano, dovremo pertanto combattere per le altre posizioni. E’ il mio esordio in categoria e pertanto devo conoscere meglio gli avversari. A metà del girone di andata si cominceranno a delineare i valori e saremo in grado di capirne di più.

Quali sono le novità della prima squadra di quest’anno?

La nostra formazione tipo è sostanzialmente quella dello scorso anno con la sola partenza di un titolare, Jody Malandrino, partito per una scelta di vita per l’Australia. Nella rosa abbiamo inserito  tutti i nostri Under 20 a conferma della qualità del nostro vivaio.

Fonte: Ufficio Stampa Nuoto Club Monza