Il GI Group Team si ferma in tre set a Perugia contro la Sir Safety Conad

Il GI Group Team si ferma in tre set a Perugia contro la Sir Safety Conad

Il GI Group Team si ferma in tre set a Perugia contro la Sir Safety Conad

Monzesi convinti nel prologo del primo gioco, poi Perugia ingrana la marcia e chiude la sfida 3-0. Barone: “Onore agli avversari che hanno giocato una grande partita. Testa alla sfida contro Castellana Grotte di domenica”

Sir Safety Conad Perugia – Gi Group Team Monza 3-0 (25-21, 25-16, 25-11)
Sir Safety Conad Perugia
: Ricci 10, De Cecco 4, Zaytsev 8, Podrascanin 6, Atanasijevic 12, Russell 11; Colaci (L). Shaw 2, Siirila 1, Berger 1, Andric 2, Cesarini (L), Della Lunga. N.E. Anzani. All. Bernardi

Gi Group Team Monza: Beretta 4, Finger 9, Dzavoronok 2, Barone 7, Shoji, Botto 7; Rizzo (L). Langlois 1, Terpin, Walsh, Hirsch. N.E. Brunetti (L), Arasomwan, Mazza. All. Falasca

NOTE

Arbitri: 
Cerra Alessandro, Pasquali Fabrizio

Durata set: 26’, 24’, 22’. Totale 1h12’

Sir Safety Conad Perugia: battute vincenti 12, sbagliate 10, muri 11, errori 18, attacco 53%
Gi Group Team Monza: battute vincenti 4, sbagliate 8, muri 5, errori 18, attacco 33%

Impianto: Pala Evangelisti di Perugia

MVP: Luciano De Cecco (palleggiatore Sir Safety Conad Perugia)



Il Gi Group Team Monza non riesce nell’impresa di fermare la capolista Sir Safety Conad Perugia. Nella quinta giornata di andata della SuperLega UnipolSai gli umbri si confermano bestia nera dei monzesi, passando davanti al pubblico amico del Pala Evangelisti con un 3-0 finale. Al Gi Group Team Monza non è bastato un primo set di grande qualità ed intensità, soprattutto al servizio (Finger 2 ace), per fermare la corazzata di Lorenzo Bernardi. Dopo l’equilibrio fino al 21-21, infatti, Perugia vola avanti con le battute di Zaytsev (ace) ed il muro di Podrascanin (3 muri vincenti finali per lui) chiudendolo 25-21. Nel secondo e nel terzo set i brianzoli, che hanno dovuto rinunciare all’ex di turno Simone Buti (per lui riposo precauzionale per un problema alla schiena), si affidano alle giocate centrali di un ottimo Barone (7 punti, 1 ace e 2 muri) e ai lampi del solito Finger (9 punti, 2 ace, 1 muro) per tenere il passo dei padroni di casa. Gli individualismi di Atanasijevic, De Cecco (3 ace a testa finali) e Ricci, Zaytsev (2 ace ciascuno al termine del match),però, danno una svolta significativa al secondo e terzo gioco, regalando la sfida ai perugini 3-0 che firmano così la quinta vittoria su altrettante uscite. Per la squadra di Falasca la prima possibilità di riscatto per chiudere il momento no che la accompagna da quattro partite di campionato è prevista domenica, alla Candy Arena di Monza, contro Castellana Grotte.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Rocco Barone (centrale Gi Group Team Monza):
 “La nostra è stata una serata storta e Perugia con il servizio ha giocato una grande partita. Forse noi potevamo sfruttare meglio la loro giornata poco brillante in attacco, ma non siamo riusciti a replicare in modo efficace in contrattacco. E’ vero, il nostro cambio palla ultimamente non riesce ad essere fluido, complice anche il tardo arrivo dei palleggiatori ad inizio stagione. Se poi ci si aggiunge la qualità degli umbri è chiaro che diventa difficile recuperare quando sei sotto. Nonostante tutto, però, devo dire che la nostra squadra è stata unita e non si è mai persa d’animo. Questo è un segnale importante in chiave della sfida di domenica contro Castellana Grotte, gara in cui servirà tutto il nostro entusiasmo per chiudere questo momento negativo. Il gruppo c’è e lavorando, trovando le giuste alchimie, potremo dare una svolta importante al nostro cammino”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET

La gara si apre in equilibrio (4-4) ma il Gi Group Team appare pimpante, firma ndoprontamente il break con Botto e Finger (7-5). Con pazienza e grazie al servizio di Ricci (ace), Perugia aggancia il pari (8-8) e piazza un filotto di quattro punti, 11-9, con Atanasijevic. Botto e Beretta guidano i loro al pari (13-13), ma Russell e Atanasijevic (ace) riportano i padroni di casa avanti, 15-13 e Falasca chiama time-out. Al ritorno in campo sono ancora Atanasijevic (ace) e Ricci ad andare a segno, 18-13 e Falasca chiama a raccolta i suoi. Si riprende a giocare: Botto e Beretta tengono in corsa il Gi Group Team (19-16), poi salgono in cattedra Finger (ace) e Barone e Monza torna sotto a meno uno, 20-19 e Bernardi chiama time-out. Finger va a segno di nuovo con l’ace, 20-20, poi punto a punto fino al 21-21. Quattro punti di fila di Perugia, però, chiudono il primo gioco 25-21 (attacco ed ace di Zaytsev).

SECONDO SET
Parte forte Perugia che grazie al turno al servizio di De Cecco vola sul 4-0 e Falasca chiama time-out. Al ritorno in campo prosegue la marcia degli umbri con il regista di casa al servizio (5-0), poi Botto spara out da posto quattro, De Cecco firma un altro ace e la squadra di Bernardi si porta sul 7-0. Il Gi Group Team risponde con Finger e approfittando di qualche errore della Sir Safety (9-4), ma i monzesi non riescono ad essere continui al servizio (errore di Finger) e in attacco, e gli umbri si portano sul 12-5. Entra Langlois ed esce Dzavoronok: i ragazzi di Falasca prendono coraggio e si fanno sotto proprio con il nuovo entrato e con due muri di Barone (13-8). Ricci però martella bene in battuta per gli umbri (ace), Botto spara out in attacco: 16-8 Perugia. Ancora qualche errore in attacco per il Gi Group Team (18-9), poi Russell e Atanasijevic continuano a martellare (23-14). Perugia chiude il gioco con Russell e grazie al muro di Zaytsev su Finger, 25-16.

TERZO SET

Inizio in equilibrio (4-4), poi Podrascanin va a segno dal centro, successivamente con un ace e Russell lo imita da posto quattro firmando il break perugino, 7-4 e costringendo Falasca al time-out. Nonostante una timida reazione monzese è ancora Perugia a volare avanti con Russell, 11-5, e Falasca chiama nuovamente la pausa. Al ritorno in campo Perugia schiaccia sull’acceleratore scappando con un filotto di cinque punti guidato dalle giocate di Atanasijevic, Ricci e Zaytsev, 17-5. Finger lascia spazio a Hirsch e Shoji a Walsh: il Gi Group Team prova a rientrare con qualche errore dei padroni di casa, ma poi gli umbri diventano efficaci in attacco anche con Andric, 19-6. Botto e compagni non riescono a reagire e rimangono in partita solo per qualche errore degli umbri (20-10), poi Perugia vola anche con Shaw al servizio (22-10). I padroni di casa chiudono il set, 25-11 e la gara 3-0.

Fonte: Ufficio Stampa Gi Group Team Monza & Saugella Team Monza